Emozioni umbre.di Sergio Borghi

distilla pioggia l’autunno dagli alambicchi vuoti del sentimento raccoglie foglie e rimpianto Cos’hai perduto e quando ? Dentro la piana umbra soffia nebbie il Clitunno mi sono perso tra fossa campi salici piangenti e ponti ! Cercavo una combinazione tra vita e canto Nessun accordo e’ uscito dallo strumento solo sconcerto Alto solenne un monumento…

Essere se stessi.di Sergio Borghi

Acquerello di Sergio Borghi dare un senso alla vita significa : Essere sempre sé stessi. La commedia che recito mi condanna ad un ruolo preciso.. il mio. È per questo che recito sempre me stesso ! Mi ripeto io finito, all’infinito.. Non mi puoi chiedere : ” divieni diverso!” I limiti della mia parte sono…

Temporale.di Sergio Borghi

Chiude la notte Gli occhi e le porte corrono ciechi i sogni Gemono le serrature la notte e’ dei rumori Amici attesi e riconosciuti Leggono il tempo Grande la sensazione di Conforto se chiudo fuori Il temporale Mi ascolto nella complice Solitudine della notte Poi abbaia il primo cane Nella valle verso una certa ora…

Voglia di sapere.di Sergio Borghi

Come un bambino mi manchi ti cerco senza sapere chi sei fin dal mattino. Della memoria le stanze rifuggi Sembri piuttosto qualcosa che ho perso. Un desiderio sempre presente. Un soffio di vento leggero che non smuove una foglia Mi chiami ti seguo: ora non sbaglio Tu sei di sapere la voglia !