Sogno . di Sergio Borghi

Sulla sabbia l’impronta non lasci dunque, hai la stessa natura dei sogni. Per questo la notte diafana muovi le spire di fumo. Sogno è certo tu sei di un amico cercato forse nemmeno voluto. Ma il profumo rimane forte dietro di te, di parole accorate, lasciami dire ti prego: resta con me.

Promesse d’autunno.di Sergio Borghi

Tempo d’estate Felice epilogo sorte solito d’appassite carezze Un sortilegio Promesse d’autunno crescono sui corpi incantati nel sole maturati ormai resta come sei fuori dell’acqua nuda Intimità collusa vestivi di sogni l’estate fino all’ultimo raggio verde dietro l’Elba Vela sul mare lenta porti pensieri mesti oltre l’orizzonte  delle disperse speranze

Sfumato arancio. di Sergio Borghi

rosso il tramonto dietro l’isola di fronte sfumato arancio ruba speranze azzurro chiaro resta  il mare qui sotto occhi di donna trasparenti copia lentamente tutto colora l’ametista silenzio tinge la notte di stelle orfana

Dottor Buonumore. di Sergio Borghi 

lui spesso accorreva ogni volta che c’era bisogno non importa quale nemmeno dove, era così dotato di buonumore Sapeva risolvere tutto col sorriso nel cuore Era raro a trovare tanto era richiesto il suo parere Un giorno ha curato perfino un illustre dottore, col buonumore Impalpabili cure spargeva in spray diverse bombole e forme di…