Incipit d’autunno.di Sergio Borghi

Credevi sempre che io tornassi. Sopra un sospiro corrono stanche le idee Non lamentarti ormai se non ti ascolto fuggono nel vento le abusate mie voglie  Da troppo tempo distrattamente le cicale non friniscono al sole sommesse non raccontano l’estate Nemmeno te ne sei accorta vero ? Annunci