Riflessioni ( di giuliana sonnati)

image

Il posto di che scrive 

è negli spazi bianchi,

quello delle parole

non dette,

il lettore crea

come l’autore,

scrive negli spazi vuoti ,

nelle parole omesse.

Insieme costruiscono una realtà 

e ci vivono dentro 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...